La celebrazione della Giornata del Speaker Radiofonico finisce ancora per generare molta confusione. Per anni e anni, la data è stata ricordata il 21 settembre. Tuttavia, una legge federale firmata nel 2006 ha spostato il giorno che onora lo speaker radiofonico al 7 novembre. La curiosità è che, con il cambio, in tanti hanno iniziato a festeggiare il giorno del speaker radiofonico in due date. La storia inizia nel 1943, nel primo governo di Getúlio Vargas. L'allora presidente ha sancito una legge che fissava un piano retributivo, ovvero la retribuzione minima per i professionisti della categoria. La data, 21 settembre, è stata commemorata in riferimento allo storico decreto. È stato riferito che la Rádio Nacional di Rio de Janeiro ha tenuto le prime commemorazioni per la Giornata del speaker radiofonico, negli anni '40. Nel 2006, il presidente Luiz Inácio Lula da Silva ha pubblicato la legge n. 11.327, che istituisce il 7 novembre come data ufficiale di commemorazione della Giornata del Speaker Radiofonico. Il cambiamento è il risultato di un tributo al musicista e conduttore radiofonico Ary Barroso. Barroso nacque il 7 novembre 1903 a Ubá, nell'interno del Minas Gerais. Autore di samba come “Aquarela do Brasil”, dal 1939, è stato un compositore che ha rivoluzionato la musica brasiliana. La sua passione per la radio si è verificata principalmente presso Rádio Tupy, dove ha prodotto e partecipato a diversi programmi ed è stato anche presentatore e opinionista sportivo. Anche con la modifica imposta dalla legge del 2006, lo speaker radiofonico utilizza ancora le due date per commemorare oggi, oltre al tradizionale Radio Day, il 25 settembre.